live at Biko Club Milano w/ the TAAN trio

live at Biko Club Milano w/ the TAAN trio
foto Serena Rose Zerri

venerdì 6 ottobre 2017

quanto annunciato

ecco la versione estesa di quanto annunciato qui.
cari amici e fratelli, 
da Spiritsongs (che era questa cosa qua) le cose si sono un po' evolute.
quell'anno in sequenza sono usciti i dischi di Nippon Eldorado (live), Mamud Band (live) e appunto il disco Spiritsongs (live), i film The Origins Of Music e Segantini-Ritorno Alla Natura.
e si sciolse Kabikoff.
allora pensai "bene, ora mi invento qualche altra band di motherfuckers e via al galoppo, scrivi, registra, suona dal vivo...potrei per esempio....".
Sarah a quel punto mi dice una cosa molto tenera e molto efficace che alle mie orecchie suonò più o meno così: "mi hai rotto i coglioni".
che tradotto significherebbe (spero) questo: "da quando hai 16 anni non hai fatto altro che inventarti progetti, mi sembra che al momento tu abbia già abbastanza di cui occuparti, lascia correre e vedi come va, prova, non l'hai mai fatto!".
in effetti non serviva tradurre.

fu così che mi occupai di tutto ciò in parti uguali e (guarda un po' la vita) successe che pubblicammo (io e Felmay) Filmworks e partì il Filmworks Solo Tour.
cinema vero direttamente consegnato alle cronache di fb: suonai (e ancora sto suonando) ovunque: ovili, stalle, corti benedettine del 1600, atelier, taverne, chiese sconsacrate, chiese da sconsacrare, in cima alle montagne, nei boschi, giardini della vecchia milano oltre che nei club del consueto circuito, of course.
ovviamente non registro mai un cazzo, ma va, figurati, la vita è così, oggi ci sei domani chissà, il mandala (bla bla bla). 
fortunatamente c'è qualcuno che di tutte ste fregnacce non gliele batte una ciolla.
quel qualcuno è Riccardo Barbera, noto e bravissimo contrabbassista dell'area ligure (ciolla non a caso) che quella sera benedetta del 19 maggio 2017 decide insieme al padrone dell'atelier Ruben Esposito (scultore fuori dalla grazia di dio, ormai fratello) che mi registra.
fu un concerto in effetti memorabile e grazie alla madonna, a Riki, a Ruben e a Diego Cattaneo che me lo ha post-prodotto, ora me lo pubblicano a NYC.
ma chi?
chiudiamo il cerchio.

Shanir Blumenkranz a Manhattan ha fondato un'etichetta con l'eminente amico (e altro pazzo) Jon Madof; l'etichetta si chiama Chant Records e insieme all'adorata torinese Felmay il primo di dicembre 2017 faranno uscire It Is Preferable Not To Travel With A Dead Man (questo il titolo del disco in solo, sobrio).
non scriverò qui tutto ciò che è ascrivibile alla funzione di comunicato stampa ma tutti i dettagli arriveranno presto.
nel frattempo (sempre Shanir) ha pensato bene di presentarmi al Nublu di NYC come artista durante il festival di inaugurazione della label e già che c'eravamo perchè non presentare anche il nostro nuovo trio KETER con Kenny Grohowski alla batteria?
Detto fatto.

questo il sito in cui è tutto spiegato per benino.
se qualcuno beneauguratamente si dovesse trovare a NY in quei gg o volesse regalare una strana e bellissima serata a qualcuno in zona ;) ecco i biglietti
io sarò li dal 21 al 30 oct.
NICE!

per ora questo è quello che ho da raccontarvi.
oltre che ribadire che Sarah ha (quasi) sempre ragione.